reg.n.883 del 9/12/2021 – Trib. Santa Maria Capua Vetere

Napoli: la città avvolta nel mistero per la seconda edizione del Festival del Giallo

Dal 25 al 28 maggio, tornano a Napoli le quattro giornate del Festival del Giallo. Si tratta della seconda edizione di un progetto nato lo scorso anno grazie all’incontro tra la Casa Editrice Gialli.it e la Libreria Iocisto di Napoli: diretto da Ciro Sabatino e presieduto da Maurizio de Giovanni, il Festival è ospitato dal Palazzo Grenoble, che l’anno scorso ha accolto oltre 3500 spettatori e scrittrici e scrittori provenienti da tutt’Italia. 

Oltre cinquanta ospiti saranno presenti anche questa volta, fra cui la scrittrice spagnola María Oruña – che, dopo aver esercitato per dieci anni la professione di avvocato, ha raggiunto il successo internazionale con il suo romanzo “Il porto segreto”, edito quest’anno in Italia, dopo il successo di “Quel che la marea nasconde”.

In particolare, questa edizione sarà dedicata al giallo francese, punto di riferimento per tutta la letteratura noir. La Francia sarà protagonista anche della nuova edizione del “Processo al Festival del Giallo”: dedicato, lo scorso anno, a Sherlock Holmes, il processo vedrà stavolta imputato il più celebre ladro di tutti i tempi, Arsenio Lupin, che sarà analizzato e giudicato dal procuratore Lello Marino e da noti magistrati e avvocati napoletani.

Questi sono soltanto alcuni dei numerosi eventi che si alterneranno nei quattro giorni del Festival, in cui non mancheranno occasioni per discutere di scrittura ed incontrare autori ed autrici, pronti a firmare copie e chiacchierare con il pubblico.  Ulteriori novità del Festival del Giallo 2023 saranno svelate nel corso delle prossime settimane di avvicinamento all’atteso evento.

Articoli di tendenza

Non perderti le nostre news. Iscriviti alla newsletter.

    © 2022 Arboreto Selvatico | Edit by VinDia Visual Designer