reg.n.883 del 9/12/2021 – Trib. Santa Maria Capua Vetere

Santa Maria Capua Vetere: una notte di spettacoli all’Anfiteatro Campano

Il giorno 9 Agosto dalle ore 19,30 alle ore 22,30 si terrà presso l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere, un magnifico evento che permetterà ai visitatori non solo di godere della magnifica bellezza di questo sito archeologico, ma anche di assistere a due suggestivi spettacoli.

La Direzione regionale Musei Campania, in collaborazione con il Comune di Santa Maria Capua Vetere, la Pro Loco Spartacus e l’associazione “La Chiave di Artemysia” ha organizzato questo evento in occasione della notte di San Lorenzo, in linea con la campagna “Estate al Museo” della Direzione generale Musei, iniziativa nata con l’intento di coinvolgere gli abitanti del posto, e non solo, ad immergersi nello straordinario patrimonio culturale quale è il Circuito dell’antica Capua.

Due sono gli spettacoli messi in scena domani, in particolare uno di argomento storico, l’altro di argomento mitologico.

Il primo, messo in scena dalla Pro Loco Spartacus, a partire dalle 19:30, sarà lo spettacolo “Il Lanista Lentulo Batiato”, riguardante la storia della scuola gladiatoria dell’antica Capua, resa famosa dal gladiatore di origine tracia Spartaco, il quale, insieme ai suoi compagni riuscì a mettere in piedi una rivolta schiavile che dal 73a.C. si protrasse fino all’anno 71 a.C., quando lo stesso Spartaco morì in battaglia per mano dell’ esercito di Marco Licinio Crasso.La storia rievoca la gratitudine di Spartaco, lo “schiavo che sfidò l’Impero”, per la schiava “Viridea” e le tensioni tra combattenti nell’arena.

Il secondo invece, messo in scena dalle ore 20,30 sarà “Selene e il mito di Cassiopea”, a cura dell’associazione “La Chiave di Artemysia”, narrazione mitica che affonda le proprie radici nell’antica Grecia.  La prima parte dello spettacolo metterà in scena alcune delle dottrine teogoniche greche, in particolare quelle che riguardano la figura di Selene e dei suoi fratelli, Elio e Eos, nella seconda parte lo spettatore seguirà le vicende relative al mito di Cassiopea, splendida costellazione, nata dal dolore di una madre ferita.

Chiaramente, lo spettatore potrà non solo prendere visione degli settacoli, ma anche godere della splendida cornice delll’Anfiteatro dell’antica Capua, meraviglioso sito archeologico, secondo in quanto a grandezza e magnificenza solo al Colosseo.

I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria al costo di dodici euro.

Viviana Redi

Articoli di tendenza

Non perderti le nostre news. Iscriviti alla newsletter.

    © 2022 Arboreto Selvatico | Edit by VinDia Visual Designer